MEZZENILE – “GROTTA DI PUGNETTO”

MAPPA ITINERARIO


INFORMAZIONI TECNICHE:
Lunghezza: 570 m
Dislivello: da 760 m a 830 m (Grotte a 810 m)
Punto di partenza: fraz.Pugnetto
Punto di arrivo:
Mezzenile
Accessibilità:
non accessibile (quick read su bacheche per accedere alle pagine web dedicate alle grotte)
Parcheggio:
parcheggio per scuolabus a lato della strada comunale
Periodo:
Primavera/Estate

Descrizione:

Note da moltissimo tempo, sicuramente da molti secoli, le grotte di Pugnetto, hanno sempre creato un fascino particolare se non misterioso, verso la gente del posto, ma non solo, sono state meta di innumerevoli esplorazioni da parte di forestieri che soggiornavano nelle nostre valli, tutti sicuramente alla ricerca dell’ignoto, nella più totale oscurità, ove la realtà si scontrava con la fantasia. Le grotte di Pugnetto, sono da considerarsi una vera e propria rarità, infatti, non si aprono in terreni calcarei come la maggior parte delle cavità naturali, ma bensì in  calcescisti, frapposti tra strati di  serpentini, i calcescisti sono composti principalmente da rocce scistose, più o meno calcaree, argillose o anche quarzose, spesso si presentano di color rosso scuro dovuto all’ossidazione di minerali di ferro, pertanto poco favorevoli alla formazione di cavità ipogee.
La grotta di Pugnetto, anticamente  conosciuta anche come Borna di Pugnetto, è la maggiore di cinque cavità che si aprono vicino all’omonimo paese. La fauna che abita le grotte è caratterizzata da diverse popolazioni di pipistrelli, mentre studi  fatti dal dottor Felice Capra, negli anni venti, in collaborazione con altri eminenti studiosi, hanno dato alla luce alcune specie endemiche,  un isopode e un coleottero, inoltre segnaliamo la presenza di diverse altre specie di insetti, abitanti abituali delle cavità ipogee, purtroppo ai nostri giorni si deve rilevare una riduzione della popolazione di invertebrati troglobi, tutto questo è dovuto all’afflusso non regolato di visitatori occasionali. Dalle ricerche fatte sul territorio dalla Commissione Speleologica del Cai Lanzo, possiamo affermare con certezza che ci troviamo di fronte ad un complesso veramente importante, sicuramente le cavità citate un tempo comunicavano tra loro, ancora oggi si stanno effettuando esplorazioni inerenti ad una probabile congiunzione, purtroppo dobbiamo constatare che le grotte sul versante del Rio Cenere, hanno subito un grande accumulo di materiale, dovuto agli agenti atmosferici e non solo, creando un vero e proprio tappo, situato  sicuramente sulla via più probabile, abbiamo notato inoltre, molteplici piccole cavità che a secondo della stagione creano una vera circolazione d’aria, insomma, la realtà ci impone di classificare le grotte di Pugnetto, come un piccolo sistema carsico molto particolare.

Le Grotte di Pugnetto, per la loro importante rilevanza scientifica come habitat di specie animali endemiche o a rischio estinzione, sono state inserite nell’elenco dei Siti di Interesse Comunitario ( S.I.C. ),  per un progetto di tutela ambientale della Comunità Europea.

 

 

Punti di interesse (max 1 km partenza, arrivo, sull’itinerario):

Piloni votivi di Mezzenile

Chiesa settecentesca di S.Lorenzo e della Madonna di Vicoforte (fraz. Pugnetto)

 

 

 

Mezzenile

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi l'articolo

ACCESSIBILITA’

Non accessibile

rossa

LINK UTILI

CONTATTI

Cai Lanzo

Via G. B. Savant 1 - Lanzo

Tel. (+39)360444949

tutti i giovedì dalle ore 21 alle 23

E-mail: info@cailanzo.it


Commissione Speleologica Macario Silvio

Tel. (+39)3389636332

Tel. (+39)3664898801

E-mail: alpinocomspeleo@libero.it

RISTORANTI in zona - a 1 km